• English
  • Italiano

BURSÔN

(Uva Longanesi)

ORIGINE

L'Uva Longanesi potrebbe essere probabilmente derivata da un incrocio spontaneo tra i diversi vigneti della zona fin dai tempi antichi; si dice che Annibale abbia utilizzato il vino prodotto in questa zona per curare le ferite dei suoi cavalli. Tuttavia non è impossibile che la vite potrebbe essere stata portata dai pellegrini che viaggiavano in queste terre nel Medioevo, dal momento che la fattoria si trovava sulla strada che portava al fiume Lamone, lungo il percorso per coloro che si spostavano tra Ravenna e Bologna. L’Uva Longanesi potrebbe anche essere una delle innumerevoli piante di vite presenti nella pineta di San Vitale e di Classe, portate nella zona nel 17° secolo, quando i signori locali andavano lì per cacciare con la loro servitù, che era dedicata alla raccolta dei frutti di bosco, o può essere stata semplicemente trasportata da un uccello, come un seme nelle feci.

LE PERSONE

PODERE MORINI

www.poderimorini.com

Via Gesuita 4/B – 48018
San Biagio Faenza (RA) Italy

RANDI

www.randivini.it

Via San Savino, 113 – 48010
Fusignano (RA) Italy

LONGANESI DANIELE

www.longanesiburson.com

Via Boncellino, 114 – 48012
Bagnacavallo (RA) Italy

TENUTA UCCELLINA

www.tenutauccellina.com

Via Aldo Moro, 23/1 – 48026
Russi (RA) Italy

FIORENTINI VINI

www.fiorentinivini.it

Via Sadurano, 6 – 47011
Castrocaro Terme (FC) Italy

AZ. AGR. CASADIO ANTONIO

www.cantinacasadio.it

Trav. X Aprile, 5 – 48033
Cotignola (RA) Italy

AZ. BIO. CELTI E CENTURIONI

www.celticenturioni.it

Via Crocetta, 10 – 48012
Bagnacavallo (RA) Italy

AZ. AGR. SPINETTA

www.spinetta.it

Via Pozzo, 26 – 48018
Faenza, Loc. Santa Lucia (RA) Italy

  • AZ  AGR. SPINETTA
  • AZ  AGR. RANDI S.S.
  • AZ  AGR. CASADIO
  • AZ  AGR. LONGANESI
  • AZ  AGR. TENUTA UCCELLINA
  • AZ  AGR. MORINI
  • AZ  AGR. ZINI
  • AZ  AGR. CELTI CENTURIONI
  • AZ  AGR. GORDINI
  • AZ  AGR. BALLARDINI PAOLA E RICCI FLAVIO
  • AZ  AGR. BALLARDINI GABRIELE E GIANCARLO
  • AZ  AGR. RANDI AUGUSTO
  • AZ  AGR. MAZZOTTI GIULIA
  • PAOLO PONZI
  • AZ  AGR. BACHILEGA ELIO

AZIENDE ASSOCIATE Socie Consorzio

  • AZ AGR. ROMANIE VITI (Produttore di Barbatelle)
  • AZ. TESTA LARA (Produttore di Salumi)
  • AZ. VALENTINI (Produttore di Salumi di Mora Romagnola)
  • ECO MUSEO (Sede del Consorzio)

DISCIPLINARE DEL VINO BURSON:

  • 100% Uva Longanesi
  • Certificazione rilasciata dal Consorzio Il Bagnacavallo
  • Crop, prezzi uve e tecniche specifiche approvate dal Consorzio Il Bagnacavallo
  • Vendemmia e metodo di vinificazione definito dal Consorzio BURSON Etichetta Blu: 6 mesi in barrique, min. alcol 12,5% BURSON Etichetta Nera (Riserva): numero minimo di 20 mesi in barrique, min. alcol 14%, minimo di 50% di uve secche.

INFORMAZIONI TECNICHE

Le regole del Consorzio Il Bagnacavallo permettono due tipi di Bursôn: l’Etichetta Blu e L’Etichetta Nera. L'etichetta blu deve avere una gradazione alcolica minima di 12,5 gradi, deve essere stata invecchiata in botti per almeno sei mesi e non può essere venduta prima del 1° settembre dell'anno successivo alla vendemmia.
Questo vino si presenta con un colore rosso rubino intenso e fruttato, con note di prugna, amarena e frutti rossi, ben miscelate con delicate note speziate. Il sapore è persistente, con un corpo sostenuto da una struttura tannica eccellente e una buona freschezza, con note fruttate e sentori speziati prevalenti. L’Etichetta Nera deve invece avere un minimo di 14.0 gradi alcolici, raggiunta l'essiccazione delle uve dopo la raccolta, deve essere invecchiato in botti o tini per almeno venti mesi e non può essere commercializzato prima del 1° settembre del secondo anno successivo alla vendemmia. Di colore rosso rubino intenso, questo vino ha odore pieno e persistente, con sentori di prugne e marmellata di more, note tostate e tabacco; il gusto è corposo, strutturato, con sentori fruttati miscelati armoniosamente con note gentili di cioccolato e spezie che ricordano il pepe nero e la vaniglia. La vigoria elevata richiede una particolare attenzione nella gestione agronomica del vigneto e buona produttività, il che rende necessario un sistematico diradamento, sono questi gli elementi che caratterizzano questa varietà. Ha inoltre una certa rusticità, che conferisce resistenza al Botrytis, in parte a causa dello spessore della pelle degli acini; Per questo motivo, nonostante la compattezza e i grappoli a maturazione tardiva – la vendemmia è agli inizi di ottobre - le uve raggiungono la cantina in condizioni igieniche perfette. L'uva è caratterizzata dalla composizione fenolica, che provoca una colorazione particolarmente intensa ed un elevato contenuto di tannini.